theparisreview:

Sketches of Nikolai Gogol, Count Fyodor Petrovich Tolstoy, and other Russian artists by poet Alexander Pushkin. (via)

Comments (View)
Giulia Niccolai

È sempre imbarazzante per un tedesco chiedere
zwei dry martini
potrebbe chiedere
zwei martini dry
ma se chiede
zwei martini dry
gli danno i martini senza il gin.
È costretto a berseli?
No
perché lui e sua moglie
vogliono zwei dry martini
e NON zwei martini dry.
Potrebbe chiedere
zwei mahl dry martini
che tradotto in italiano diventa
due volte tre martini.
Allora gliene danno sei.
Sei un bevitore di dry martini?
Fanno diciotto.
Sei, sei dry martini?
Sei più sei dodici
sei per sei trentasei?
Non voglio né dodici né trentasei martini
voglio del gin perché sono G.N.
Giulia Niccolai.
Des dry martini! Neuf!
Pas des vieux bien sûr madame…
Anche un americano che chiede
nine dry martini
corre il rischio di non riceverne neanche uno
se il barman lo prende per un tedesco.
Dix dix dry martini!
Non je dis pas je dis pas je dis pas!

[Harry’s bar ballad, in Russky salad ballads, in Poemi & oggetti]

Comments (View)
Comments (View)

René Char legge alcuni frammenti da “Feuillets d’Hypnos”.

Comments (View)
Nelly Sachs

Nelly Sachs

Comments (View)
Horae ad usum Trecensem [1401-1500]

Horae ad usum Trecensem [1401-1500]

Comments (View)
theparisreview:

There are blanks that only I know how to makeSo look at the eye my page hasStill to please you I add in inkTwo three wordsAnd a big ink spotSo you can’t read them.
—Blaise Cendrars, from “Letter”Photograph: Robert Doisneau.

theparisreview:

There are blanks that only I know how to make
So look at the eye my page has
Still to please you I add in ink
Two three words
And a big ink spot
So you can’t read them.

Blaise Cendrars, from “Letter”
Photograph: Robert Doisneau.

Comments (View)

sancane:

Capitano Vincent P. Taylor

(1894 - 1930)

L’uomo che per sollazzo nel 1926 percorse1370 Km dal Canada (Vancouver) alla California (San Francisco)

Vogando a dorso in una tuta gonfiabile di sua ideazione

Opera Egregia

Paracadutista acrobatico, pilota di aerostati e domatore di ippopotami, perì qualche anno più tardi rovinando da un aliante, dal quale, in Luglio, per spasso sorvolava Londra vestito da Babbo Natale

Capo di Arti

Carissimo e grandemente amato

Comments (View)
Arthur Rimbaud, Une saison en enfer et proses dites évangéliques [1801-1900]

Arthur Rimbaud, Une saison en enfer et proses dites évangéliques [1801-1900]

Comments (View)
Comments (View)
Port Review

COME SARÀ PORT REVIEW

Port Review sarà principalmente un’edicola dedicata alle riviste culturali.

Nel catalogo iniziale ci sarà un numero limitato di titoli che vogliamo con noi fin dal lancio, ciascuno per motivi diversi.

Al negozio saranno affiancati: l’emeroteca, una sala in cui offrire una mappatura delle riviste storiche del ’900 italiano fino ai primi anni 2000, segnalare i progetti di archiviazione e digitalizzazione attivi e mettere a disposizione della consultazione alcune delle testate: un progetto tuttora in cantiere che verrà sviluppato dalla messa online anche con la collaborazione attiva degli utenti; e Reviù, uno spazio di discussione e di approfondimento, una maniera per capire e analizzare quello che le riviste hanno significato e dicono ancora.

LE RIVISTE

Alcune delle riviste e delle pubblicazioni che potrai acquistare o consultare gratuitamente su Port Review: Alfabeta2, Aut Aut, ‘tina, Colla, il Reportage, inutile, Lo Straniero, Maltese narrazioni, Progetto grafico, Robot, gli ebook di Doppiozero, Eleanore Rigby.

Qui per sostenere il progetto

Comments (View)
Comments (View)

incidentalcomics:

What Happens After the Great Operas?

Illustrations for "Liberating the Librettos" by Anthony Tommasini in the 11/10 NY Times. 

Comments (View)
Clarice Lispector

Nella sua più profonda ignoranza, Virginia si impegnava in piccoli esercizi e riflessioni su cose di questo tipo: camminare, guardare grandi alberi, aspettare dal chiaro mattino la fine del pomeriggio ma aspettarlo un istante solo, accompagnare una formica identica alle altre in mezzo a migliaia, passeggiare a passo lento, tendere l’orecchio nel silenzio quasi captandovi un rumore, respirare in fretta, auscultare con una mano il cuore che non si fermava, guardare con forza una pietra, un uccello, il proprio piede, dondolarsi a occhi chiusi, ridere forte quand’era sola e quindi ascoltarsi, abbandonare il corpo sul letto senza opporre alcuna forza sentendo male ovunque nello sforzo di annullarsi, provare il caffè senza zucchero, guardare il sole fino a lacrimare senza dolore - lo spazio di un incanto stordito, come prima di una tempesta - portare nella mano a conca un po’ di fiume senza versarlo, mettersi sotto un palo per guardare in alto e farsi venire il capogiro - cambiando così, con cautela, il proprio modo di vivere. Ciò che la ispirava era così breve. Vagamente, vagamente, se fosse nata avrebbe immerso le mani nell’acqua e se fosse morta avrebbe esaurito le sue forze e il suo muoversi sarebbe stato completo - quella era la sua impressione vuota di pensieri.

[da Il segreto]

Comments (View)
newyorker:

A cartoon by Bob Mankoff. For more marathon-inspired cartoons: http://nyr.kr/1a0NYv4

newyorker:

A cartoon by Bob Mankoff. For more marathon-inspired cartoons: http://nyr.kr/1a0NYv4

Comments (View)
John Ashbery

50. How much wzd czld a wzdchk chk if a wzdchk czd chk wzd?

A) 300
B) 200
C) 150
D) 100
E) 75
F) more

[da One Hundred Multiple-Choice Questions, 1970]

Comments (View)